Come ottenere le detrazioni fiscali del 50%

Come ottenere le detrazioni fiscali del 50% 2223

Con la legge di bilancio 2018 (legge n. 205 del 27 dicembre 2017) sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2018 gli incentivi e i bonus previsti per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, con aliquote differenziate a seconda della qualità delle opere realizzate.

L'agevolazione consiste in una detrazione dall'Irpef o dall'Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica delle strutture esistenti. In particolare, la detrazione viene riconosciuta per le spese sostenute per:
• la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento
• il miglioramento termico dell'edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi)
• l'installazione di pannelli solari
• la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale

A partire dal 1° gennaio 2018, in caso di singole unità immobiliari, viene concesso un bonus del 50% per l’acquisto e la posa in opera di schermature solari e infissi, nel rispetto dei requisiti di risparmio energetico previsti dalla normativa.

Per quanto riguarda gli interventi condominiali volti al miglioramento energetico, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2021 la detrazione del 65% per spese documentate e rimaste a carico del contribuente per interventi relativi a parti comuni dei condomìni o che interessino tutte le unità immobiliari del singolo edificio, sostenute dal 6 giugno 2013. Per quelle effettuate dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 l’agevolazione sale al 70% per gli interventi sull’involucro con un’incidenza superiore al 25% della superficie dell’edificio ed è del 75% nel caso di miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva.

Le detrazioni fiscali, introdotte nel 2014 e confermate negli anni successivi, seppur con delle variazioni, hanno lo scopo di dare un forte impulso al settore e accelerare il progresso energetico del Paese, caratterizzato da un patrimonio edilizio “vecchio”, sia in termini di età che di tecnologie impiegate.

La legge di bilancio 2018 proroga anche al 31 dicembre 2018 il bonus del 50%, con un limite massimo di spesa pari a 96mila euro per unità immobiliare, per gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni e delle parti comuni degli edifici condominiali. Tra le opere annoverate rientra anche la sostituzione dei serramenti, laddove non siano rispettati i livelli di prestazione energetica previsti dal Dm 11 marzo 2008.
L'Agenzia delle Entrate specifica che, nel caso in cui la sostituzione degli infissi si qualifichi come ristrutturazione e usufruisca della relativa detrazione del 50%, è possibile ottenere anche il bonus mobili per l'acquisto di complementi d'arredo e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni). L'agevolazione è valida per le spese effettuate nel 2018, limitatamente agli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati a decorrere dal 1° gennaio 2017.

I sistemi in PVC Schüco soddisfano i requisiti tecnici per poter usufruire delle detrazioni in oggetto.

Per indicazioni più specifiche, aggiornamenti, condizioni e modalità di presentazione della richiesta si raccomanda di far riferimento alle guide ufficiali agli incentivi, edite dall’Agenzia delle Entrate: www.agenziaentrate.gov.it, e al sito finanziaria2018.enea.it.